Domenica 10 ottobre 2010
GIORNATA NAZIONALE DELLA PERSONA CON SINDROME DI DOWN

Una scuola di qualità è un diritto anche per gli alunni con sindrome di Down
Un messaggio di cioccolato nelle piazze italiane per promuovere la conoscenza della diversità e favorire l’integrazione scolastica delle persone con sindrome di Down

Si rinnova anche quest'anno, domenica 10 ottobre, l’ormai consueto appuntamento con la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down, organizzata dal CoorDown - Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down Onlus.



L'appuntamento è in uno dei 45 punti d'incontro presenti nella nostra città di Bergamo ed in provincia, organizzati con l'aiuto dei nostri genitori e volontari, dove verrà offerta - oltre al materiale informativo sulla sindrome di Down - una tavoletta di cioccolato (a forma di lettera/messaggio) del commercio equo e solidale in cambio di un contributo, al fine di sostenere concretamente i progetti della nostra Associazione.
Saranno poi presenti, come tutti gli anni, anche i nostri soliti prodotti come miele, vino e gadgets offerti ai visitatori.

I punti di incontro interessati sono i seguenti:

Bergamo Borgo S. Caterina sagrato
Bergamo Borgo S. Anna sagrato
Bergamo Sentierone fiera Mercatanti
Almè Piazza S. Giovanni Battista
Azzano San Paolo Piazza IV Novembre lato Chiesa Parrocchiale
Bolgare  
Bottanuco Piazza S. Vittore
Calcinate Piazza S. Rocco
Capriate San Gervasio Piazza della Vittoria 4
Caravaggio Piazza SS.Fermo e Rustico
Casirate Piazza Papa Giovanni XXIII
Chiavenna (SO) Piazza Bertacchi
Chiuduno Largo Monsignor Vistalli
Cividino Sagrato Chiesa
Clusone Piazza della Rocca
Dalmine Piazza Libertà
Gazzaniga Piazza 25 aprile
Grassobbio Via Roma
Levate Piazza Duca d'Aosta
Lovere Piazza XIII Martiri
Luzzana Piazza Meli
Osio Sotto Piazza Papa Giovanni XXIII
Parre Piazza Municipio e Piazza San Rocco
Pedrengo Piazza Europa Unita
Ponte S. Pietro Piazza SS. Pietro e Paolo
Premolo Sagrato Chiesa
Romano di Lombardia Palazzo Muratori
San Pellegrino via Papa Giovanni XXIII accanto all'edicola
Sarnico Piazza Umberto I
Seriate c/o galleria Italia
Stezzano Piazza Libertà
Tagliuno Sagrato Chiesa
Terno d'Isola Piazza 7 Martiri
Trescore Balneario Via Locatelli
Treviglio Piazza Luciano Manara
Urgnano Via Giovanni XXIII
Verdello Sagrato Chiesa
Villa di Serio Sagrato Chiesa e Santuario
Villongo Sagrato Chiesa
Zanica Sagrato Chiesa
Centro commerciale Curno  
Centro commerciale Antegnate Deichmann calzature
Esselunga via Corridoni  
Esselunga Stezzano  
Esselunga Curno  

Il CoorDown ha scelto l'integrazione scolastica come tema fondamentale della campagna di sensibilizzazione per il 2010. L’obiettivo principale della giornata nazionale è quello di promuovere l’integrazione scolastica delle persone con sindrome di Down. L’attrice Veronica Pivetti è la testimonial della giornata nazionale.

L'inclusione scolastica nelle classi normali, sottolinea il Coordinamento, è un percorso imprescindibile: gli alunni con sindrome di Down vanno a scuola per socializzare, apprendere e acquisire tutte le capacità, le competenze e gli strumenti indispensabili per conquistare una piena autonomia nella vita quotidiana e per poter poi avere delle concrete possibilità di accesso al mondo del lavoro. Oggi, in Italia, oltre 180.000 bambini con disabilità sono iscritti alle scuole ordinarie. L'inclusione non riguarda solo i bambini con disabilità e il loro diritto allo studio, ma coinvolge anche le loro famiglie e tutti gli altri alunni, che hanno così modo di conoscere le persone con disabilità e di confrontarsi con la ricchezza della diversità. Per non tradire questo primato culturale, e per non disilludere i progressi culturali, la scuola italiana - sottolinea il coordinamento - deve imporsi un cambiamento di rotta rispetto ai forti tagli di bilancio e alle decurtazioni di organico che negli ultimi tempi hanno fortemente penalizzato gli alunni disabili. Per sviluppare al meglio le proprie potenzialità, gli alunni con sindrome di Down hanno bisogno di classi non numerose e di sufficienti insegnanti di sostegno qualificati. La Giornata Mondiale vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione sul tema dell'inclusione e vuole essere un'utile occasione di riflessione e di discussione sul reale percorso scolastico dei bambini e degli adolescenti con sindrome di Down.

Lo slogan della Giornata Nazionale +1 vale uno vuol significare che è un cromosoma in più a determinare la caratteristica genetica delle persone con sindrome di Down e che +1 vale uno è un invito al rispetto e alla conoscenza della diversità, per scoprire e riconoscere il valore di ognuno in quanto persona. Le persone con sindrome di Down sono in grado di avere una propria identità e degli affetti, di praticare lo sport anche in forma agonistica, di portare avanti con soddisfazione lo studio e il lavoro. Meritano di essere messe alla prova e di avere le stesse opportunità di chiunque altro.
La Giornata Nazionale vuole sensibilizzare l’opinione pubblica per creare una nuova cultura che superi i pregiudizi e luoghi comuni che ancora accompagnano le persone con sindrome di Down.

Ti interessa il MATERIALE INFORMATIVO della GNPD 2010?
Clicca sull'AREA DOWNLOAD sul sito del Coordown.

Donazioni

fai una donazione online...

Newsletter AIPD Bergamo

Inserisci il tuo indirizzo per iscriverti alla newsletter:
Vai all'inizio della pagina
JSN Boot template designed by JoomlaShine.com